Pizza di batata con crema “formaggiosa” di cannellini e pomodorini

Ingredienti per 3/4 persone

600 g batate o patate americane arancioni pesate con la buccia
45 g farina di riso (anche integrale)
45 g farina di grano saraceno
1 manciata di pomodori datterini
sale, origano, rucola o basilico a piacere
PER LA CREMA DI CANNELLINI:
200 g fagioli cannellini cotti e ben scolati
1 cucchiaio colmo di lievito alimentare
1 cucchiaio di yogurt di soia al naturale
Stanchi della solita pizza? Provate questa ricetta che piacerà a grandi e bambini. Le batate o patate dolci americane arancioni sono più salutari rispetto alle patate comuni perchè più ricche di fibre, minerali, antiossidanti e betacarotene. Hanno un gusto e una consistenza simile alla zucca che si sposa benissimo con l'acidità dei pomodorini, mentre la crema "formaggiosa" di cannellini è l'ingrediente proteico che completa la ricetta da un punto di vista non solo nutrizionale ma anche di sapore e colore.

Procedimento

1.Lavate e lessate le batate intere con tutta la buccia fin quando diventano morbide (infilzatele con uno stecchino per verificare). Quindi scolatele, spellatele e schiacciatele con lo schiacciapatate. Se quando le schiacciate dovesse formarsi del liquido buttatelo via in modo da ottenere una purea più asciutta.
2.Mescolate la purea ottenuta con le due farine e una presa di sale, assaggiando in base al gusto.
3.Ricoprite con carta forno una teglia rotonda da 24/26 cm, ungetela leggermente con un pennello da cucina e disponete sopra il composto di batate stendendolo bene con le dita inumidite in modo da formare una base per pizza.
4.Bucherellate con una forchetta e infornate a 200 gradi per circa 20/25 minuti.
5.Nel frattempo preparate la crema di cannellini frullando con un minipimer tutti gli ingredienti previsti.
6.Quando la base della pizza si sarà rassodata e asciugata, tiratela fuori dal forno e cospargetela di crema di cannellini a cucchiaiate e pomodorini a pezzetti.
7.Reinfornate per altri 5 minuti, quindi sfornate e condite con l’origano, un filo d’olio a crudo e basilico oppure rucola.

Trovate questa ricetta, leggermente modificata, anche sul libro “Bimbo Sano Vegano”, edito da Mondadori, di cui sono coautrice insieme alla dottoressa Michela De Petris e al dottor Pietro La Monaca

Leave a Reply